Nel contesto dell’esperienza di riabilitazione psico-sociale portata avanti da “Città Solidale”, i laboratori riabilitativi acquistano una valenza centrale e fondamentale poiché attraverso di essi si mira al raggiungimento dell’Autonomia, dell’Autosufficienza, dell’Inserimento Sociale e Lavorativo della Persona con disagio psichico.
Per il raggiungimento di tali obiettivi i laboratori riabilitativi sono organizzati in maniera tale che le attività che in essi vengono svolte siano coerenti con la progettazione riabilitativa; gli strumenti utilizzati sono costituiti dai linguaggi più disparati, veri e propri Set che lasciano spazio alla libertà, alla creatività, alla crescita, all’emancipazione.
L’efficacia del nostro modello sta tutta nel progetto: progetto di cura, delle tappe riabilitative, progetto per l’inclusione sociale e lavorativa.
I nostri Operatori non insegnano niente. Trasferiscono le loro esperienze e tentano di strappare i nostri co-operatori fragili dall’isolamento interiore, di farli
riemergere.
Siamo solo ponti verso la realtà, la loro realtà, i loro possibili progetti di vita.