La Comunità Riabilitativa Assistenziale Psichiatrica “Mons. Armando Franco”, sita in Latiano alla via per San Michele s.n., è una struttura residenziale terapeutico-riabilitativa per acuti e subacuti, con copertura assistenziale per 24 ore giornaliere, dotata di 15 posti letto.

La Comunità è nata nel 1980, per assistere i numerosi pazienti dimessi dagli ospedali psichiatrici in seguito all’entrata in vigore della Legge di riforma dell’assistenza psichiatrica n. 180/78 (‘Legge Basaglia’).

Oggi la Comunità accoglie, in regime residenziale, soggetti con disagio psichico inviati dai Centri di Salute Mentale delle Aziende Sanitarie Locali, che presentano elevate difficoltà nell’ambito relazionale o autonomie di base compromesse, e necessitano di interventi ad alta qualificazione terapeutica.

Le finalità comunitarie mirano a:

  • Riconoscere, promuovere e sostenere i diritti delle persone con disagio psichico;
  • Mantenere e/o implementare le residue capacità e potenzialità di base dei singoli pazienti;
  • Sviluppare la creatività e la capacità di “invenzione fantastica” come “strumento espressivo” per vissuti e stati emotivi positivi e negativi;
  • Arricchire l’offerta delle opportunità socio riabilitative attraverso ulteriori iniziative e l’attivazione di nuovi laboratori;
  • Promuovere percorsi per la formazione e l’inserimento socio-lavorativo nei soggetti con adeguate potenzialità;
  • Recuperare e sostenere le relazioni socio- familiari dei pazienti riconoscendo la famiglia quale risorsa da coinvolgere attivamente;
  • Promuovere l’integrazione tra i servizi e le risorse umane e professionali operanti nei diversi servizi della Fondazione;
  • Favorire percorsi di integrazione socio territoriale della Comunità Riabilitativa attraverso il coinvolgimento dei diversi attori-risorsa, pubblici e privati, presenti sul territorio;
  • Valorizzare e ottimizzare le risorse di volta in volta coinvolte;
  • Favorire percorsi di integrazione socio territoriale della Comunità attraverso il coinvolgimento dei diversi attori-risorsa, pubblici e privati, presenti sul territorio.

Il programma psico-riabilitativo della Comunità è stato elaborato in sintonia con gli indirizzi del DSM della ASL di Brindisi e si attua tenendo conto della specificità ed unicità dei singoli ospiti, in stretto rapporto con i Centri di Salute Mentale invianti, attraverso la realizzazione di interventi ed azioni riferite alle seguenti aree di intervento:

  • sviluppo e mantenimento delle funzioni ed abilità di base
  • costruzione e mantenimento della relazione di fiducia
  • sostegno alle relazioni familiari o amicali e all’integrazione nell’ambiente
  • attività riabilitative interne ed esterne
  • attività socio-ricreative
  • sostegno psico-sociale
  • sostegno spirituale
  • Psichiatra con funzione di Direttore Sanitario
  • Psicologo
  • Coordinatrice psicologa
  • Assistente sociale;
  • Educatori professionali e sanitari
  • Operatori socio-sanitari.
  • Figure professionali specializzate nella realizzazione di progetti mirati