Ci presentiamo…

La Cooperativa Sociale SI PUO’ FARE Onlus è stata costituita il 30 dicembre 2013 per volontà dei suoi soci fondatori, i quali avevano voglia di dar vita a un’istituzione che si caratterizzasse per un’offerta qualitativamente eccellente di servizi, spazi e opportunità destinate a persone svantaggiate, in ambienti confortevoli e a misura d’uomo.

Il consiglio di amministrazione è composto da: Giuseppe Valerio D’Ancona (presidente del consiglio di amministrazione e direttore generale), dott.ssa Anna Rita Gaglione (consigliere di amministrazione e coordinatrice del centro diurno), avv. Claudio Argentieri (consigliere di amministrazione, consulenza legale e resp. comunicazione).

MISSION della cooperativa è garantire, nel rispetto dell’individualità, della riservatezza e della dignità della persona, una qualità di vita il più possibile elevata all’ospite – autonomo o meno – considerandone i peculiari bisogni psichici, fisici e sociali, fornendo un’assistenza qualificata e continuativa, in stretta collaborazione con la famiglia ed i servizi del territorio.

IL CENTRO DIURNO “SI PUO’ FARE”

Il Centro diurno socio-educativo e riabilitativo Si può Fare, ex art. 60 del regolamento regionale Puglia n. 4 del 18.1.2007, è situato a Latiano (Brindisi) in via Giambattista Papadia n. 11 (nei pressi della stazione ferroviaria), esteso su una superficie complessiva di circa 500 mq., in una struttura priva di barriere architettoniche, sensoriali e della comunicazione.

Il Centro diurno è una struttura socio-assistenziale a ciclo diurno finalizzata al mantenimento e al recupero dei livelli di autonomia della persona e al sostegno della famiglia. Il centro è destinato a soggetti diversamente abili, anche psico-sensoriali, con notevole compromissione delle autonomie funzionali che necessitano di prestazioni riabilitative e di carattere socio sanitario. Nasce non solo come un incontro tra nuove norme, luoghi e professioni che implicano la progettazione di strutture organizzative basate su modelli predefiniti, ma è una scelta di strutturazione pensata e adattata alle complesse specificità delle singole situazioni di riferimento.

Il Centro diurno socio-educativo è un servizio di appoggio e supporto alla vita familiare, finalizzato alla crescita evolutiva delle persone ospitate, allo sviluppo delle capacità residue e al mantenimento di quelle acquisite, offrendo assistenza e attività socio-educative mirate. I destinatari del servizio sono soggetti diversamente abili entro i 65 anni di età, con autonomia funzionale fortemente compromessa; per ciascun utente viene stilato un PEI personalizzato nel quale si tiene conto delle capacità, dei bisogni e delle necessità di ogni singolo soggetto.

La cooperativa sociale Si può Fare garantisce un servizio di trasporto/navetta quotidiano tra il domicilio degli ospiti e la struttura, mediante tre pulmini adeguatamente allestiti al fine di consentire la massima fruibilità del Centro diurno, in termini di tempo ed accessibilità, a tutti i 30 ospiti (autonomamente deambulanti o meno). 

Tariffe e quote sono stabilite sulla base e nel rispetto della vigente normativa regionale.

La tipologia delle attività previste, tende a garantire interventi su:

  1. sfera cognitivo – intellettiva;
  2. sfera emozionale e relazionale;
  3. psicomotricità;
  4. integrazione familiare;
  5. piano sociale e lavorativo;
  6. sanitario.

Sul piano riabilitativo la comunità prevede una vastissima gamma di attività da sviluppare in gruppo e suddivise in aree di intervento:

-interventi tesi a favorire lo sviluppo personale ed il rapporto con i membri della famiglia e del contesto socio-culturale;

-interventi tesi a favorire lo sviluppo e l’autonomia personale;

-interventi di carattere ludico-ricreativo;

-attività di accompagnamento e partecipazione ad attività culturali, sportive, ricreative e formative;

-interventi di carattere sanitario, come fisioterapia, valutazione e supporto neuropsichiatrico specialistico.

Il Centro diurno è autorizzato ad ospitare fino a 30 utenti ed è aperto dal lunedì al sabato dalle ore 8,30 alle ore 16,30 – attivo per 48 ore settimanali. I giorni di chiusura coincidono normalmente con le domeniche, le festività tradizionali e la chiusura estiva prevista normalmente per tre settimane nel mese di agosto. Durante l’anno sono previste una serie di aperture straordinarie e/o prolungamento degli orari, in occasione di eventi o iniziative particolari.

I NOSTRI LABORATORI

– laboratorio artistico

– laboratorio di manualità

– laboratorio di musicoterapia

– laboratorio di danza-terapia

– laboratorio di teatro

– laboratorio di fotografia digitale

– laboratorio di cucina e pasticceria

– laboratorio di terapia occupazionale

– laboratorio di tecniche di riciclo

– laboratorio di informatica

– laboratorio scolastico-cognitivo

– laboratorio di riabilitazione del linguaggio

– laboratorio di educazione civica

– laboratorio di giornalismo

– laboratorio di piccola falegnameria e restauro

– laboratorio di educazione fisica e fisioterapia

– laboratorio di giardinaggio

– laboratorio di orientamento e integrazione

– laboratorio delle emozioni

– laboratorio di clownterapia

– laboratorio di autonomia domestica, personale e sociale.

Il Centro offre ulteriori progetti e attività esterne, tra cui viaggi turistico-culturali, attività fisiche e ricreative, ippoterapia, piscina, organizzazione di mostre di pittura e prodotti realizzati dagli ospiti della struttura.

LA NOSTRA EQUIPE DI LAVORO

  • 1 coordinatore;
  • 1 assistente sociale;
  • educatori professionali, in misura di 1 ogni 5 ospiti;
  • operatori socio-sanitari (OSS), in misura di 1 ogni 15 ospiti;
  • presenza programmata di psicologi, altri operatori sociali, tecnici della riabilitazione e della rieducazione funzionale (logopedisti, psicomotricisti, musicoterapisti, fisioterapisti, ecc.);
  • personale ausiliario nelle ore di apertura del centro, nella misura di 3 operatori;
  • 1 personale amministrativo (direttore generale);
  • 1 fisioterapista in pianta stabile;
  • 1 neuropsichiatra in pianta stabile.

Inoltre la cooperativa si avvale del supporto di personale volontario, accogliendo anche tirocinanti (corsi professionali, Garanzia Giovani, ecc.), nonchè studenti delle scuole secondarie superiori per lo svolgimento di attività di Alternanza Scuola-Lavoro.

Il coordinatore, nella persona della dott.ssa Anna Rita Gaglione, è responsabile dell’attuazione dei P.A.I. e del loro monitoraggio. Ha il compito di raccordare e programmare le riunioni periodiche della èquipe multidisciplinare. Si occupa inoltre dell’organizzazione dei turni e delle sostituzioni degli operatori, della programmazione degli interventi, del raccordo e delle comunicazioni sull’ammissione e dimissione degli ospiti in convenzione con il Distretto Socio-Sanitario e/o le altre strutture sanitarie o dell’Ambito Sociale di riferimento dell’ospite. Il coordinatore della struttura è altresì impegnato attivamente nelle attività socio-riabilitative del centro.

L’èquipe multidisciplinare consente di avere nei confronti degli ospiti un approccio in grado di poter rispondere ai diversi bisogni degli stessi attraverso un progetto individualizzato integrato e complessivo nel quale afferiscono le varie dimensioni della persona: emotiva, psicologica, ecc. L’èquipe si riunisce generalmente ogni 15 giorni al fine di monitorare, verificare e valutare i PAI. Talvolta l’èquipe può essere altresì allargata sia ai familiari che agli esperti esterni che si è ritenuto opportuno coinvolgere.

CONTATTI: 

Coop. Soc. SI PUO’ FARE Onlus
Via G.B. Papadia, 11
72022 Latiano (Brindisi)

Tel/Fax 0831.1987849 – mobile: 327.1306845
Email: info@sipuofarelatiano.it
PEC: coopsocsipuofare@pec.it
P.IVA 02398100749

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *